L’Associazione Tumori Toscana premiata con il Fiorino d’oro 2018

Sabato 23 Giugno sul sagrato della Basilica di San Miniato al Monte si è svolta la cerimonia di consegna del Fiorino d’oro, la massima onorificenza assegnata dal Comune di Firenze.

Fra i premiati dal Sindaco Dario Nardella anche Giuseppe Spinelli, Presidente dell’Associazione Tumori Toscana.

“Abbiamo scelto l’A.T.T. – ha detto Dario Nardella nel suo intervento – perché ha lavorato nella nostra città e in tutta la Regione e anche oltre e lo ha fatto spesso nel silenzio, senza cercare qualificazioni o ricompense. E allora vogliamo assegnare una ricompensa simbolica, di valore, al Presidente Spinelli che anima questa Associazione con grande passione e generosità, insieme all’impegno e all’amicizia di tutti i suoi volontari e i suoi operatori”.

Il Dottor Spinelli che ha ritirato il premio con orgoglio ed emozione ha dichiarato: “Vorrei condividere questo riconoscimento con tutti i miei compagni di viaggio, i volontari, gli operatori, il consiglio direttivo e tutti i malati. In questo luogo così importante, simbolo della cristianità e custode di valori religiosi e civili e di bellezza, vorrei sottolineare che il nostro obiettivo è che mai nessun malato di tumore si debba sentire solo. Questo è un principio universale che l’A.T.T. deve fare in modo, anche attraverso il fiorino d’oro, di rendere sempre più concreto, come già stiamo facendo da qualche tempo con il progetto “Mai Soli”.

Il progetto “Mai Soli” consiste, infatti, nell’attivare un programma specifico per prendersi cura delle famiglie di pazienti affetti da tumore dove sia presente un altro fattore di fragilità, come un altro familiare anziano o con malattia cronica, disabilità o dove sia presente un disagio economico.

Il cancro, infatti, è una malattia di un’intera famiglia e non di un singolo paziente e su questo principio si basa la strategia di intervento di A.T.T. a favore della famiglia in toto”.